FESTIVAL PER LE CITTA' ACCESSIBILI

Dimensione testo:
 
 
Qui ISSUU
Il programma completo del festival
FOLIGNO 4 - 5 - 6 APRILE 2014
 
 
 
 
English translation down

PREMESSA

Foligno nel cuore dell’Umbria e del Paese in un territorio di borghi arroccati è già per sua natura è “luogo accessibile”. Servita da superstrade e ferrovia, sede “storica” di mercati, attrae per la comoda mobilità, parcheggi “di servizio” lungo un ovale di 3300 mt; 750/1150 mt per attraversarla, le “piazza grande”  (e la nuova piazza S. Domenico) a 300/600 mt. piani dai parcheggi, dalla stazione bus e ferroviaria. Sempre nell’ambito di queste distanze2 auditorium e le sale conferenze di palazzo Trinci, 7 sale cinematografiche e numerose sedi culturali tutte accessibili. Storicamente impegnata nell’accessibilità dagli anni ’90 intende rilanciare questo tema e proporsi come sito accessibile per i suoi cittadini e per tutti.

 

 

AMMINISTRATORI E TECNICI

Ipotizziamo che possa svolgersi marzo/aprile 2014 e avere la durata di 3 giorni. L’idea, peraltro in via di perfezionamento e nel merito della quale siamo immediatamente disponibili ad un confronto, prevede di invitare 3 comuni distintisi per buone prassi e che possano in particolare illustrare strategie, strumenti, protocolli, norme e regolamenti adottati e  proficui per la realizzazione della città accessibile (confronto sugli strumenti amministrativi). Ciascuna delle Amministrazioni invitate sarebbe a sua volta sollecitata a “presentare” un tecnico (architetto, ingegnere, studio associato, ecc.) che ha proficuamente operato insieme all’Amministrazione (confronto su soluzioni e strumenti tecnici).

IMPRESE PER LA CITTà DI TUTTI

Un’altra area della manifestazione potrebbe ospitare le realtà imprenditoriali che si occupano di manufatti e realizzazioni urbanistiche accessibili (ad esempio parchi gioco senza barriere, arredo urbano “for all”, comunicazioni urbane “multi sensoriali” ecc.)

LABORATORIO LIBRO PARLATO

In collaborazione con il Centro del libro parlato di Belluno (con cui “adotta una barriera…” ha instaurato una collaborazione in occasione dell’iniziativa “giochiamo in tutti i sensi” (6,7,8 aprile 2013) prevediamo di allestire un laboratorio per la realizzazione “in diretta” un “audio book” che racconta e documenta lo stesso “Festival delle città accessibili”, ovvero,  in collaborazione ad esempio con ENS, potrebbe diventare un “multimedia-book” con gli stessi commenti e testimonianze anche in lingua LIS o semplicemente a testo.

Il “laboratorio” potrebbe poi rimanere allestito come centro “regionale” per la realizzazione di Audiolibri, in collaborazione con “adotta una barriera…”, il Centro del Libro Parlato e gestito nell’ambito delle risorse del volontariato,

LABORATORIO  “CON-TATTO”

Con il Museo tattile nazionale “Omero” di Ancona, anch’esso presente all’iniziativa di cui sopra e in contatto con i promotori di “Adotta una barriera…”, ipotizziamo di attivare un laboratorio per la realizzazione di una mappa tattile del centro storico di Foligno e/o della regione Umbria, laboratorio da avviare con le scuole all’apertura del prossimo anno scolastico a cura di “adotta una barriera…”

ESPERTI IN TUTTI I SENSI

L’ipotesi è anche di invitare l’architetto Consuelo Agnesi (contatto già in corso), sia per trattare il tema in generale del “design for all”/“Universal Design”, sia per presentare “Accessible Light” sistema (da lei ideato e brevettato) che utilizza tecnologie all'avanguardia nel settore della domotica per eliminare le barriere di comunicazione, agevolando l'accessibilità alla comunicazione ed incrementando la sicurezza per le persone sorde, sia per gli ambienti privati che in particolare per le strutture di accoglienza turistica.

CITTA’ APERTA ALLE ARTI DI STRADA

Un’altra ipotesi a cui stiamo lavorando è di immaginare per i giorni del Festival una città “aperta” anche agli artisti di strada (per i quali potremmo organizzare anche utilizzando la rete delle taverne della Quintana)  un forma speciale di accoglienza. In particolare in questo senso è già in via di perfezionamento il lancio/promozione del Festival (in alternativa comunque del progetto “adotta una barriera…”) nell’ambito del “Festival delle figure animate” di Perugia, dal 22 agosto al Pian di Massiano, manifestazione tradizionalmente sensibile e ospitale rispetto ai temi sociali (in passate edizioni ha ospitato Daniela e Giorgio come artigiani e docenti per la realizzazione di maschere e burattini).

MOBILITA’, DOLCE &/è ACCESSIBILE

Ugualmente il Festival potrebbe essere l’occasione per un “esperimento” sulla così detta mobilità dolce che è naturalmente” sia invitando ditte produttrici (ad esempio Cargo Bike, contatto già attivo) sia attraverso la messa su strada del “Leo” il quadriciclo accessibile elettrico realizzato dall’Istituto Tecnico Tecnologico Leonardo da Vinci di Foligno.

INCONTRI NON OCCASIONALI

Tra le ipotesi, questo è l’invito, anche una “conferenza” dell’Osservatorio Regionale, ma anche di una (o più) delle agenzie più attive sui temi dell’accessibilità (fish, uildm, ecc.), ma anche di network attivi sui temi della citta accessibile del “design for all”, del “reatail fo all” (vedi paragrafo successivo), ecc..

RETAIL FOR ALL

Una ulteriore area di interesse del festival si sta delineando per  il “retail for all” traducibile in “commercio al minuto per tutti” Ovvero accorgimenti ed esperienze nel merito delle buone prassi perché gli esercizi commerciali siano accessibili a tutti, sia in senso urbanistico, architettonico e d’arredo ma anche attraverso specifici servizi (ad esempio la possibilità di ordini e consegna al domicilio). Per questo abbiamo già avviato un intenso contatto con la Coop Centro Italia e con “Largo Consumo” che insieme a Confesercenti di Varese ha promosso un recente e approfondito confronto su questo tema.

CENTRO COMMERCIALE NATURALE… & ACCESSIBILE

Infine, coerentemente con la scelta di questa amministrazione di dare centralità ai temi della città accessibile e in particolare nelle diverse azioni di riqualificazione del Centro Storico, l’iniziativa potrà essere inquadrata nell’ambito delle azioni previste nell’ambito del PMU centro storico e del “Centro Commerciale naturale”.

PROGETTO APERTO

Il progetto del "festival delle città accessibili" è un progetto aperto, nel mese di settembre (2013) si prevede di costituire un organismo formale per la sua realizzazione, oltre l'adesione a questa struttura chi crede di potere dare un contributo può comunque contattarci...

 

 

ACCESSIBLE CITIES FESTIVAL

 

INTRODUCTION

 

Foligno is a city in the heart of Italy, in Umbria. It is a land full of mountain villages, but it's very accessible. Foligno is served by highways and railways and it is an “historical” trading area that persuades with its mobility. The city has a 10,000 feet oval public park. The “main square” -  which is 2,500-3,800 feet wide - and the new S. Domenico Square are only 1,000 and 2,000 feet far from the parking area, the bus station and the railway station. There are also two concert halls, seven cinema halls and a number of cultural places. They are all accessible. Accessibility is the key from the nineties, and the city wants to renew its promise and be an accessible place for all. 

 

 

MANAGERS AND TECHNICIANS

 

We think this event will take place in March-April 2014 and it will last 3 days. The idea has to be improved, thus we are open to suggestions. There will be three cities; we are intentioned to choose them for their attitude to create accessibility. They will illustrate their strategies, tools and rules adopted for their city's accessibility. There will be a discussion about management tools. Each one of the cities' administration will introduce a technician (an engineer, an architect, an associate studio or other) that took part to the administration's action.

 

ACCESSIBLE CITY AND BUSINESS

 

It would be great to create a dedicated business area. There will be companies responsible for accessible street furniture (for ex.: accessible public parks, “for all” street furniture, multi-sensorial urban communication).

 

“LIBRO PARLATO” PROJECT

 

In collaboration with the International Center of the Libro Parlato (Spoken Book, n.d.t.) we will promote the creation of an “audio book” concerning the Accessible Cities Festival. With the collaboration of E.N.S. we could turn the audio book into a “multimedia book” containing comments and reports, in booth LIS (Italian Sign Language) and text format. Libro Parlato had a previous collaboration with Adotta Una Barriera (association for the abolition of architectural obstacle) during the activity that took place on the 6th, 7th and 8th of April 2013, called “Playing In Every Sense”.

 

In collaboration with Adotta Una Barriera and with the help of some voluntary work, we could turn this activity to a regional audio book center.

 

EXPERTS IN EVERY SENSE

 

It would be a good idea to invite the architect Mrs. Consuelo Agnesi (we are getting in touch with her) to discuss about the “Design for all”/”Universal Design” and to introduce her “Accessible light” system, which implements up-to-date technologies concerning the house robotics automation to abolish communication problems. It will help the customer to communicate and will increase deaf people's safety, in booth private and touristic environments.

 

STREET ART FRIENDLY CITY

 

During this festival, we would like to open the city to every kind of street art (we could use the taverns where the Quintana takes place). We are launching our idea at the “Animated Pictures” Festival in Pian di Massiano, Perugia (started on the 22th of August). This festival is based on sensibility and helpfulness toward social themes (in the past editions Daniela and Giorgio were guests, performing artistic activities with masks and puppets).

 

PLEASANT AND ACCESSIBLE MOBILITY

 

Our festival could be the chance to make an experiment based on the pleasant mobility. This could happen by inviting involved companies (we've gotten in touch with Cargo Bike) or by a trial of “Leo”, an accessible electric quad engineered by the Leonardo da Vinci Technologies Institute of Foligno.

 

NOT OCCASIONAL MEETING

 

We would like to invite the Regional Observatory and one - or more - of the most important accessibility agencies (F.IS.H., U.I.L.D.M., etc.). We would like to include networks involved in the accessibility of the “Design for All” and “Retail for All” projects.

 

RETAIL FOR ALL

 

Another interesting part of our festival is “Retail for All”, which is a variety of strategies and experiences related to shops' accessibility. It includes architectural strategies and particular services (like orders and house-to-house service). We are in touch with Coop and with “Largo Consumo”. The last one promoted a recent and in-depth discussion about the main themes of this project.

 

NATURAL &... ACCESSIBLE SHOPPING CENTER

 

Finally, we could focus our attention on the P.M.U. (Urban Plan Marketing) and the “Natural Shopping Center”. In fact, the administration wants to improve the city's accessibility, especially during the redevelopment of the historical center.

 

OPEN PROJECT

 

The Accessible Cities Festival  is an open project. In September 2013 we want to constitute an administrative body. Everyone can join or make a donation. Please feel free to contact us.